Alla fine di questo libro la mia vita si autodistruggerà Titolo: Alla fine di questo libro la mia vita si autodistruggerà
Autore: Insy Loan
Editore: Rizzoli
Anno edizione: 2009
EAN: 9788817028189

Diciottenne, vergine e ignaro del mondo. Ma soprattutto, gay: almeno dai tempi della sua insana passione per l’album di figurine di Lady Oscar. Insy – che sta per insicuro, non per insipido – arriva a Roma dal profondo Abruzzo con in testa molte idee, non tutte salubri.

E forse anche grazie agli anni di judo (lui era il sacco da allenamento) ha il fisico per inseguirle, nonostante la strada sia lunga: dalla sua piccola città a una tana di calabresi sul Grande Raccordo Anulare di Roma, per conquistare infine una stanza tutta per sé in una specie di comune, popolata da attivisti politici molto impegnati e da travestiti ancora più impegnati. Proprio quando comincia a scoprire il rutilante mondo delle parate, delle discoteche e delle saune, però, il destino gli fa lo sgambetto e Insy si ritrova addosso una divisa da poliziotto. Sexy? Per niente. Ma per fortuna non la sta indossando la sera in cui incontra il Vero Amore, quello che finalmente trasformerà la sequenza di avventure eroicomiche della sua vita in un blockbuster di Hollywood. Almeno per un po’!

Mandami tanta vita

Mandami tanta vita

Moraldo, arrivato a Torino per una sessione d’esami, scopre di avere scambiato la sua valigia con quella di uno sconosciuto. Mentre fatica sui testi di filosofia e disegna caricature, coltiva la sua ammirazione per un coetaneo di nome Piero. Alto,…

La vita in comune

La vita in comune

La storia passa dagli anni Settanta a oggi, dall’Italia all’Eritrea della guerriglia e della siccità, dal lavoro nei service editoriali romani alla Germania delle manifestazioni contro il treno atomico, da Jeddah e i college svizzeri della diaspor…

Milano calibro 9

Milano calibro 9

«Un classico del grande Scerbanenco. Storie dure, forti, scritte con il taglio di cronaca del grande giornalista.»Alessandra Casella, Oggi

«Una Milano opaca, viziosa, ferocissima dietro la maschera perbenista.» – <...

Ragazzi di vita

Ragazzi di vita

Il Riccetto, il Caciotta, il Lenzetta, il Begalone, Alduccio e altri sono giovanissimi sottoproletari romani. Sciamano dalle borgate della Roma anni Cinquanta verso il centro, in un itinerario picaresco fatto di eventi comici, tragici, grotteschi….

Vita della mia vita

Vita della mia vita

Marilina è una donna sola, ha quarant’anni, e decide di avere un figlio ricorrendo all’inseminazione artificiale. Andrà all’estero, ma ritornerà frustrata e convinta a non proseguire l’esperienza. Questa decisione è rafforzata dall’incontro con Gi…

Il libro di Johnny

Il libro di Johnny

In un primo momento, Beppe Fenoglio aveva ideato un unico grande ciclo di Johnny, che partiva dagli anni del liceo di Alba, proseguiva con il corso ufficiali a Roma, l’8 settembre, il complicato e pericoloso ritorno in Piemonte e l’adesione alla g…

Gli sdraiati letto da Claud...

Gli sdraiati letto da Claud…

"Gli sdraiati" è un romanzo comico, un romanzo di avventure, una storia di rabbia. Ed è anche il piccolo "monumento" a una generazione che si è allungata orizzontalmente nel mondo e forse da quella posizione sta riuscendo a ved…

La lunga vita di Marianna U...

La lunga vita di Marianna U…

Marianna appartiene a una nobile famiglia palermitana del Settecento. Il suo destino dovrebbe essere quello di una qualsiasi giovane nobildonna ma la sua condizione di sordomuta la rende diversa: "Il silenzio si era impadronito di lei come un…

Le rose di Evita

Le rose di Evita

Marco ha un padre che si ammazza di fatica sulla terra ostile per piantare le nuove rose Dallas o le preziose MacArthur, e ha una madre giovane e vitale, che lascia la casa e se ne va sulla collina di fronte, lontana dai silenzi ostinati del marit…

La fine del mondo storto

La fine del mondo storto

Un giorno il mondo si sveglia e scopre che sono finiti il petrolio, il carbone e l’energia elettrica. È pieno inverno, soffia un vento ghiacciato e i denti aguzzi del freddo mordono alle caviglie. Gli uomini si guardano l’un l’altro. E ora come fa…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *