Bere vino puro. Immagini del simposio Titolo: Bere vino puro. Immagini del simposio
Autore: M. Luisa Catoni
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2010
EAN: 9788807104534

"In vino veritas": così il lirico Alceo cantava durante una "bevuta insieme" che si svolgeva sull’isola di Lesbo, nel VII secolo avanti Cristo. Questo motto, ancor oggi così popolare, condensa un principio fondamentale del simposio greco: attraverso l’assunzione del pharmakon, cioè del vino che è insieme veleno e medicinale svela la vera natura di un uomo. Ma il simposio non è un’allegra bevuta senza regole: il bere vi è ritualizzato, il grado di ubriachezza che tutti devono raggiungere viene deciso in anticipo, i partecipanti fissano regole per poi sperimentarne la violazione e i modi della violazione.

Il simposio è in questo senso un’istituzione politica, religiosa e sociale, attraverso cui i gruppi aristocratici sperimentano, in un luogo protetto, le regole e i comportamenti da tenere nel più ampio contesto della città. Al suo interno si canta e si definisce l’opposizione tra amici e nemici, fra inclusi ed esclusi, fra valenti e uomini dappoco. Al suo interno si godono le gioie dell’eros, si ostenta la propria cultura, si esibisce il privilegio dell’otium, si stringono alleanze. Questo libro guarda alla concretezza della pratica del simposio e rilegge il rapporto tra i canti dei simposiasti e i vasi dipinti in cui bevevano.

Pirandello nel romanzo europeo

Pirandello nel romanzo europeo

Viene qui ripresentato un saggio di Mazzacurati sulla scrittura narrativa di Pirandello, in una versione arricchita di un nuovo capitolo. L’impianto generale del volume mantiene inalterata la sua ottica comparata che esamina i principali romanzi d…

L' umanità multiculturale

L’ umanità multiculturale

Con lo sfondamento dei confini spaziali, politici ed economici, l’età globale ha portato con sé l’intreccio e la contaminazione delle culture tradizionali e moderne. Mondi diversi sono venuti a fondersi e confondersi e, insieme ad essi, si sono fu…

Giudici

Giudici

Da Dostoevskij a Kafka, da Manzoni a Sciascia, giudici e giustizia hanno segnato la fantasia dei grandi scrittori. Le tre storie di questo libro ne mostrano tutta la forza e l’attualità.

Tre fra i piú importanti narratori italiani …

Monnezza amore mio

Monnezza amore mio

Roma è una strana città. È eccessiva, ma generosa, accoglie il nuovo arrivato, ma non gli chiede eterna fedeltà. Non le interessa che i "forestieri" sposino le sue antiche tradizioni, e loro raramente ne assorbono i vezzi, il dialetto, l…

Storia sociale della conosc...

Storia sociale della conosc…

Il libro di Peter Burke presenta un panorama a trecentosessanta gradi di come il mondo del sapere si è organizzato nel corso dell’età moderna. Dopo un bilancio della sociologia della conoscenza, da Mannheim a Foucault e oltre, Burke esamina la fig…

Il grande crollo

Il grande crollo

Alla fine del 1928, l’economia degli Stati Uniti viveva un momento di grande euforia: la Borsa andava a gonfie vele, le azioni crescevano, il denaro correva a fiumi… Di lì a pochi mesi quel mondo di carta e di illusioni sarebbe crollato come un …

La danza della realtà

La danza della realtà

"La danza della realtà" è un’autobiografia che va letta come il romanzo di una vita sorprendente, un’opera che scandisce il percorso di un uomo alla ricerca delle verità ultime e fornisce le chiavi del suo universo filosofico e sciamanic…

I danni non patrimoniali

I danni non patrimoniali

Il volume affronta le questioni sorte dopo le sentenze delle Sezioni Unite del novembre 2008 sulla risarcibilità del danno non patrimoniale, analizzandone i singoli passaggi, le ripercussioni sulla giurisprudenza successiva, sia di merito che di l…

Innamorarsi. Istruzioni per...

Innamorarsi. Istruzioni per…

"Come godersi la vita in trenta semplici mosse, Come trovare il proprio luogo felice, Quarantadue piccoli trucchi per sconfiggere l’insonnia" Christine ha trentatré anni, una faticosa rottura sentimentale in corso, qualche difficoltà sul…

Lei dunque capirà

Lei dunque capirà

Una donna si confida – o forse si confessa – a un misterioso Presidente. È in un luogo chiuso: forse un carcere o magari un ospedale. Aveva ottenuto un permesso, una concessione eccezionale per le circostanze in cui si trova, ma alla fine ha decis…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *