Berlinguer e la fine del comunismo Titolo: Berlinguer e la fine del comunismo
Autore: Silvio Pons
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2006
EAN: 9788806180386

La personalità e l’azione di Enrico Berlinguer devono essere comprese, secondo l’autore, alla luce del suo tentativo di riformare il comunismo e al tempo stesso di presidiare i confini dell’identità comunista.

La sua ambizione fu di realizzare un nuovo modello di socialismo all’Ovest, in grado di cambiare la cultura politica e i regimi all’Est. Tuttavia egli non seppe riconoscere che la crisi del comunismo sovietico metteva in discussione radicalmente anche l’identità del PCI. Silvio Pons, docente di Storia dell’Europa all’Università di Roma "Tor Vergata" e direttore della Fondazione Istituto Gramsci, è autore o curatore di numerosi volumi dedicati alla storia della Russia sovietica e del comunismo italiano e internazionale.

Il lavoro nell'epoca della ...

Il lavoro nell’epoca della …

Le certezze della prima modernità – quali piena occupazione, Stato nazionale e sociale, sfruttamento – si stanno esaurendo. Ciò che si sta delineando è una società mondiale fondata sul rischio. Stiamo entrando in una seconda modernità, contraddist…

La fine dell'uguaglianza. C...

La fine dell’uguaglianza. C…

Ritornare alle radici della democrazia moderna. Rimettere al centro delle nostre società il valore dell’uguaglianza, che ha animato la Rivoluzione americana e quella francese. È l’appassionato appello di Vittorio Emanuele Parsi, docente di Relazio…

Nemesi. La fine dell'America

Nemesi. La fine dell’America

Negli "Ultimi giorni dell’impero americano", Johnson aveva anticipato l’11 settembre. Nelle "Lacrime dell’impero" aveva previsto il fallimento della politica estera degli USA in Medio Oriente. In "Nemesi" esamina il f…

Il post partito. La fine de...

Il post partito. La fine de…

Prima la televisione, poi le nuove tecnologie digitali e quindi lo sviluppo impetuoso dei social network hanno scardinato in maniera radicale le precedenti forme della rappresentanza e della partecipazione politica, rendendo per molti aspetti supe…

La bolla. La pericolosa fin...

La bolla. La pericolosa fin…

"Ci stanno rubando il futuro!" hanno gridato nelle piazze di tutta Italia gli studenti del movimento dell’Onda. Ma lo stesso grido potrebbe accomunare in realtà l’intero paese. Perché l’Italia si è fermata, ha perso la capacità di proget…

L' intrigo di Berna. Diplom...

L’ intrigo di Berna. Diplom…

Negli ultimi mesi della seconda guerra mondiale l’Italia è divisa in due dalla Linea gotica. Se gli alleati attaccheranno, Hitler risponderà con una ritirata strategica facendo "terra bruciata". Verranno rase al suolo tutte le industrie …

La fine della famiglia. La ...

La fine della famiglia. La …

È riconosciuta come una delle strutture portanti di quel complesso edificio che è la nostra società. È al primo posto in tutti i sondaggi che indagano sui valori che le giovani generazioni ritengono essenziali per la loro vita e il loro futuro. È …

La fine della modernità ebr...

La fine della modernità ebr…

La modernità ebraica si snoda tra i Lumi e la seconda guerra mondiale, tra l’Emancipazione e il genocidio nazista, lungo due secoli durante i quali essa ha profondamente segnato il mondo intellettuale, letterario, scientifico e artistico dell’Euro…

Venite a mangiare. Il cibo,...

Venite a mangiare. Il cibo,…

L’atto di nutrire e ricevere nutrimento è primordiale, originario, segna gli inizi di ogni vita, umana e animale. È un gesto della cura spesso associato a una serie di attenzioni che rendono possibile non solo il venire al mondo, ma anche la succe…

Antropologia dal punto di v...

Antropologia dal punto di v…

Nell’"Antropologia" Immanuel Kant riordina la mole immensa di materiali di carattere storico e antropologico raccolti nell’arco di un’intera vita. Opera a lungo trascurata, si tratta in realtà di una tappa decisiva di un’epoca che stava …

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *