Bizzarrie della provvidenza Titolo: Bizzarrie della provvidenza
Autore: Erri De Luca
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2014
EAN: 9788806209070

"La bizzarria si scosta dalla consuetudine. L’imbizzarrito è uno sconosciuto capitato per sbaglio a una festa di nozze. Cosi furono i profeti della scrittura sacra. Abramo si sradica da casa, patria, affari, raggiunto da una voce a lui solo rivolta. È un ordine: "Vai vattene", lo avvia a un vagabondaggio senza fine. Per singolare sigillo dell’intesa si circoncide il prepuzio, da se stesso. Non per mutilazione, ma in segno di apertura. Poi salirà su un monte per scannare suo figlio, dietro richiesta assurda. Poi si farà fermare a coltello sguainato sulla gola. È raffica di mosse infervorate dall’obbedienza alla voce. Abramo è banderuola di una sola brezza. Per molto meno di un ascolto simile, dei poeti, variante minore di profeti, Hölderlin, Walser, si avvitarono in un silenzio impenetrabile, nella tenuta stagna di un isolamento. Sentivano le voci, un parlottio di sala da teatro prima dell’alzata del sipario. Nelle pagine di questa sezione si narrano comportamenti sgangherati ma provvisti di giustifica sacra. "Navigare es preciso", dicono i Portoghesi, dove "preciso" sta per obbligatorio. Cosi è la bizzarria della provvidenza, la deviazione urgente di un singolo diventa apripista del percorso di tutti gli altri. Gli imbizzarriti di queste pagine sono esploratori." (Dalla premessa)

La brevità della vita. Test...

La brevità della vita. Test…

Seneca si rivolge al dedicatario Paolino cercando di convincerlo a lasciare le sue attività pubbliche e a dedicarsi interamente allo studio della filosofia. Le argomentazioni usate dal filosofo si imperniano sul valore del tempo e la necessità di …

Storia della colonna infame

Storia della colonna infame

L’insieme di questa storia di iniquità e violenza del potere, di dolore e di vergogna delle vittime, conferisce all’umana amministrazione della giustizia, smarrito ogni senso religioso, ogni riferimento ideale alla giustizia superiore di "chi…

Scrittori e scritture. Le o...

Scrittori e scritture. Le o…

Il volume è diviso in due parti: la prima raccoglie, oltre a quattro interventi pubblicati su un quotidiano, tutti i cosiddetti santini scritti da Folena per i volumi "Scrittori d’Italia" pubblicati fra il 1962 e il 1972: brevi testi di …

Storia della letteratura sp...

Storia della letteratura sp…

L’opera presenta un panorama completo della storia della letteratura spagnola dalle origini ai giorni nostri. Le correnti letterarie, le opere, gli autori e la loro formazione intellettuale, il contesto sociale e politico, sono raccontati in un li…

Conversazioni con Goethe ne...

Conversazioni con Goethe ne…

Eckermann, sebbene avesse solo trent’uno anni quando incontrò il poeta settantaquatrenne, si dedicò totalmente a lui e gli stette vicino durante gli ultimi nove anni di vita. Nelle pagine di queste conversazioni sfilano i personaggi più illustri d…

Prometeo incatenato. Con i ...

Prometeo incatenato. Con i …

Opera enigmatica e sconcertante, questa tragedia costituiva una trilogia con "Prometeo portatore del fuoco" e "Prometeo liberato", entrambe perdute. Nella scena iniziale Prometeo, protagonista indiscusso del dramma, viene incat…

Eutanasia della critica

Eutanasia della critica

Mentre milioni di libri entrano nelle case degli italiani, grazie a nuove forme di commercializzazione, la critica letteraria sembra sprofondare nell’afasia. Colpita a morte dall’aspirazione a farsi scienza, persa nei labirinti dello specialismo e…

Primo Levi. La scelta della...

Primo Levi. La scelta della…

La produzione letteraria di Primo Levi non si è limitata alla testimonianza, sia pur d’eccezione. L’autore di "Se questo è un uomo" ha dato prova di un’ampia vocazione narrativa attraverso testi autobiografici, novelle, racconti di fanta…

Storia della letteratura it...

Storia della letteratura it…

Il volume è dedicato alla ricca stagione che la letteratura italiana ha vissuto dall’inizio del Novecento fino alle soglie del Duemila. Tra sperimentalismi, cultura della tradizione e nuove forme letterarie della civiltà di massa e della globalizz…

Desiderio della scienza e d...

Desiderio della scienza e d…

"Tutti li uomini naturalmente desiderano di sapere". Così, su questa luminosa sentenza aristotelica, si apre come noto il Convivio dantesco. Manifestazione particolare di quell’istinto che spinge ogni cosa a ricercare la sua propria perf…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *