Cose che parlano di noi. Un antropologo a casa nostra Titolo: Cose che parlano di noi. Un antropologo a casa nostra
Autore: Daniel Miller
Traduttore: E. Coccia
Editore: Il Mulino
Anno edizione: 2014
EAN: 9788815248046

Arredi e decorazioni, dischi e ricordini, fotografie e giocattoli raccontano di noi, danno corpo alla nostra memoria, senso e contesto alle nostre relazioni con gli altri. Con gli oggetti, acquistati o ereditati, ricevuti o trovati, allestiamo il teatro intimo della nostra esistenza. Refrattario a banalizzare le merci come puri contenitori di alienazione e omaggi al consumismo, l’autore entra in dodici appartamenti nella stessa strada di una grande città, osserva con sguardo di entomologo, registra parole e gesti, risalendo, per questa via, alla vita più riposta delle persone che vi dimorano. Piccole cosmologie in cui protagonista è la silenziosa ma eloquente collezione di oggetti quotidiani che abitano insieme a noi le nostre case.

La fine dell'uguaglianza. C...

La fine dell’uguaglianza. C…

Ritornare alle radici della democrazia moderna. Rimettere al centro delle nostre società il valore dell’uguaglianza, che ha animato la Rivoluzione americana e quella francese. È l’appassionato appello di Vittorio Emanuele Parsi, docente di Relazio…

La grande trasformazione. L...

La grande trasformazione. L…

Esito necessario di una contraddizione più che secolare (quella tra "la sostanza umana e naturale" della società e il generalizzarsi dei rapporti mercantili), la "grande trasformazione" subita dalle istituzioni liberali negli a…

Cosa pensano di noi. Gli uo...

Cosa pensano di noi. Gli uo…

Cosa pensano gli uomini delle donne, quando fanno sesso? Cosa li sconvolge, li affascina, li conquista? Che cosa immaginano? E cosa invece li spaventa, o anche soltanto li preoccupa? Questo libro è un viaggio in un mondo – quello della sessualità …

Senza casa e senza paese. P...

Senza casa e senza paese. P…

La fine del secondo conflitto mondiale lascia sullo scenario europeo, segnato dai lutti e dalle distruzioni, una moltitudine di persone che nel corso della guerra sono state deportate o hanno dovuto abbandonare il proprio paese. Nella sola Germani…

Chi scriverà la nostra stor...

Chi scriverà la nostra stor…

Nel 1940, mentre la Polonia veniva inglobata nel Terzo Reich e per gli ebrei polacchi iniziava una tragica parabola che avrebbe avuto una conclusione terribile, Emanuel Ringelblum fondò a Varsavia un’organizzazione clandestina votata a raccogliere…

Gli stranieri e noi. Immigr...

Gli stranieri e noi. Immigr…

Cosa succede nell’opinione pubblica di una regione che si colloca ai primi posti per presenza di cittadini immigrati? Le cui scuole accolgono in misura sempre crescente alunni provenienti o originari di altri paesi? Dove le sale parto vedono sempr…

Momenti di grazia. La sorpr...

Momenti di grazia. La sorpr…

Neale Donald Walsch ha raccolto in questo volume alcune delle esperienze che migliaia di lettori gli hanno scritto, raccontandogli come Dio si sia rivelato nella loro esistenza. Queste storie dimostrano che simili vissuti sono davvero comuni. Molt…

I mostri. Con adesivi. Ediz...

I mostri. Con adesivi. Ediz…

Un simpatico libro con oltre 550 adesivi da attaccare sulle pagine per divertirsi a creare scenette piene di mostriciattoli, zombi e altri personaggi macabri. Età di lettura: da 4 anni.

La lettera scarlatta

La lettera scarlatta

La vicenda si svolge nella Boston puritana del sec. XVII. Hester Prinne ha preceduto nel Massachusetts il marito, un anziano scienziato, e ha avuto una figlia, Pearl, da una relazione illegittima. Viene messa alla gogna e condannata a portare sul …

Messa quotidiana. Riflessio...

Messa quotidiana. Riflessio…

eucaristiche feriali e festive, affiancate dal commento di fratel MichaelDavide Semeraro osb e da una preghiera quotidiana. Segnala i Santi del giorno e le feste, giornate e ricorrenze della Chiesa cattolica, delle altre confessioni e religioni; p…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *