Dark economy. La mafia dei veleni Titolo: Dark economy. La mafia dei veleni
Autore: Antonio Cianciullo,Enrico Fontana
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2012
EAN: 9788806204310

Dalle terre di Gomorra alle contrade del Guangdong, dai boss dei casalesi alle broker cinesi in minigonna: c’è un filo nero che collega clan, imprese troppo disinvolte, politici collusi, apparati statali deviati, funzionari pubblici corrotti. È la dark economy, un settore che fattura ogni anno miliardi di euro con i traffici illegali di rifiuti su scala globale. Siamo di fronte all’altra faccia dello specchio, il lato oscuro della produzione. Medicine scadute, vecchi computer, auto da rottamare, lampadine, vestiti, pneumatici: tutti gli oggetti che ci circondano hanno un doppio destino. Possono diventare risorse da recuperare, alimentando l’industria del riciclo, o un’arma in mano alla criminalità che si arricchisce trasformandoli in una poltiglia infettante carica di metalli pesanti e batteri, diossine e amianto. Ogni giorno, sotto gli occhi di tutti, dark economy e green economy si danno battaglia. E se finora, in ampie zone del paese, era prevalsa la rassegnazione al disastro ambientale e sanitario, oggi sta nascendo un’inedita alleanza tra cittadini, associazioni, imprese pulite, istituzioni impegnate nella battaglia contro l’ecomafia.

M come Mandragora? I mitici...

M come Mandragora? I mitici…

Sei bambini scoprono di avere gli stessi poteri di alcuni personaggi della mitologia, di cui sono i bis-bis-bis-bis-bis nipoti! Devono perciò frequentare la scuola della maga Circe, sull’isola di Eos. Ma le lezioni sono un po’strane e l’isola nasc…

L' onere della toga

L’ onere della toga

Monza, estate 1988, una casa prende fuoco: è l’avvertimento della ‘ndrangheta a un teste perché non riveli nulla al magistrato che già allora indagava sulle infiltrazioni mafiose al Nord. Milano, tribunale: il sostituto procuratore ascolta il dram…

Trattato sulla tolleranza

Trattato sulla tolleranza

Il 10 marzo 1762 il protestante Jean Calas viene giustiziato in una piazza di Tolosa, di fronte a una folla inferocita. L’accusa è quella di aver ucciso il figlio, sospettato di volersi convertire al cattolicesimo. Nonostante l’inconsistenza delle…

L' ultima estate che giocam...

L’ ultima estate che giocam…

Tre ragazzini – Luca, voce narrante, Davide e Mario -, i tre moschettieri, come vengono chiamati, sono i protagonisti di quotidiane avventure: giocano a biglie, ai pirati, alla guerra con mitici Sten di legno di faggio. Giocano, rovistano nei sola…

La bellezza dell'invisibile...

La bellezza dell’invisibile…

Atomi, elettroni, campi, stringhe, buchi neri – concetti un tempo al limite della fantascienza – sono diventati parte del linguaggio quotidiano, che li nomina alla stregua di oggetti che abbiamo intorno. Ma esistono davvero questi oggetti? O sono …

Sud. Un viaggio civile e se...

Sud. Un viaggio civile e se…

Il Sud si sta svuotando di anime, culture e popolazione, tra emigrati e denatalità. Marcelle Veneziani non parte dal Nord e si ferma a Eboli, come Levi col suo Cristo, ma parte dal Sud più estremo e profondo e arriva a Eboli. Risultato del suo via…

Troppi paradisi

Troppi paradisi

Un professore sessantenne, Walter Siti, il protagonista, una casa in via Tina Pica a Roma, un tranquillo lavoro all’università dell’Aquila e la relazione con Sergio, placida, un ragazzo che lavora come autore televisivo alla Rai. Una vita mediocre…

Ho il tuo numero

Ho il tuo numero

Cosa succede se non hai più il tuo telefono? Se ne trovi uno e entri nella vita di un’altra persona? Un’adorabile commedia degli equivoci.

Cosa accade se ti scippano il telefonino e tutta la tua vita è lì dentro? Ti senti persa, nat…

Manuale di diritto penale. ...

Manuale di diritto penale. …

L’opera propone una trattazione esaustiva della parte speciale del diritto penale, evidenziando l’intenso dibattito tra i fondamentali orientamenti giurisprudenziali e le diverse posizioni dottrinali. La sistematica e la completezza dell’esposizio…

La dieta zero grano

La dieta zero grano

"I problemi di peso e di salute delle persone non sono dovuti né ai grassi, né agli zuccheri, né al fatto che la civiltà informatica, con la sua eccessiva sedentarietà, abbia sostituito il salubre stile di vita agreste. Il problema, secondo m…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *