De profundis. Valzer lento Titolo: De profundis. Valzer lento
Autore: José Cardoso Pires
Traduttore: R. Francavilla
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2002
EAN: 9788807016257

Lo scrittore portoghese, saggista e drammaturgo, racconta il raro caso clinico che lo ha visto involontario protagonista. Quale può essere uno dei peggiori incubi per uno scrittore? Non essere più in grado di leggere e scrivere, di avere a che fare con la parola, scritta e parlata. Ed è ciò che è successo a José Cardoso Pires che in una normale domenica in famiglia si trova a chiedere, stupito, il nome della moglie.

È l’inizio di un incubo che si chiama ischemia cerebrale. Un coagulo di sangue che si rifiuta di pompare sangue al cervello. All’incirca due anni dopo Cardoso Pires tenta di ricostruire la perdita dell’uso della parola, della capacità di scrivere e, quindi, il miracoloso ritorno alla realtà e alla parola.

Il giornale dell'anima di G...

Il giornale dell’anima di G…

Alberto Melloni, uno dei maggiori conoscitori di papa Giovanni, ci fa entrare con una presentazione nel testo posto a fondamento di azioni e decisioni che hanno cambiato il corso della storia della Chiesa. Vera autobiografia spirituale del "P…

Venture capital e diritto a...

Venture capital e diritto a…

Il libro studia alcuni aspetti del venture capital. Il venture capital è il finanziamento con capitale di rischio fornito alle società, spesso tecnologiche, di recente costituzione (start-ups). Vengono prima analizzate la prassi contrattuale e la …

Sogni, gesti, beffe. Saggi ...

Sogni, gesti, beffe. Saggi …

In questo volume l’autore ha riunito nove saggi che documentano un tipo di studi, assai diffuso nei paesi di lingua inglese, che va sotto il nome di "cultural studies". In questa prospettiva il volume presenta una serie di capitoli di di…

Il buio oltre la siepe. 2 D...

Il buio oltre la siepe. 2 D…

"Il buio oltre la siepe" è la fiaba sospesa nel tempo di un’estate lunga come quelle della nostra infanzia, è il sogno di una società senza discriminazioni, è "un’opera d’arte", come lo definisce Harper Lee, autrice del romanzo…

Solstizio

Solstizio

Nella pacata ed elegante compostezza della sua dizione, nella chiarezza della sua pronuncia, Roberto Deidier riesce a dare un’espressione e una ben compiuta forma a quel groviglio di sottilissime inquietudini e tensioni che è verosimilmente all’or…

Thomas Mann

Thomas Mann

Docente di Letteratura tedesca all’Università Roma Tre e all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, Marino Freschi analizza la vita, le opere, l’impegno intellettuale dell’autore dei "Buddenbrook", di "Morte a Venezia", &q…

Da Atene ad Auschwitz

Da Atene ad Auschwitz

Che cos’è la storia? Quanto pesa sulla vita degli uomini e quanto essi possono indirizzarne il corso? È questo interrogativo che muove la riflessione di Meier attorno ad alcune delle tematiche più attuali di una società che pare non aver più bisog…

Indagine su Gesù

Indagine su Gesù

Chi è Gesù? Perché nessuno, dopo duemila anni, si sottrae al suo fascino? Anche i "lontani" non sanno nascondere lo stupore, l’ammirazione e l’incanto per quest’uomo misterioso, potente e buono, unico al mondo, "il più bello fra i f…

L' ultimo cane sulla collina

L’ ultimo cane sulla collina

Ci sono incontri che ti cambiano la vita. È ciò che accade a Steve Duno quando vede sul ciglio di una strada un cagnolino zoppicante e pieno di pulci. È l’ultimo di una fila di cuccioli che scende da una collina. Negli occhi pieni di speranza del …

Manola

Manola

Ortensia, spettrale e nerovestita, e Anemone, raggiante e coloratissima: due gemelle talmente diverse da rappresentare gli opposti archetipi della femminilità. Introversione contro estroversione, profondità contro superficie, tanti problemi contro…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *