Diario di una pace fredda Titolo: Diario di una pace fredda
Autore: Abraham Yehoshua
Traduttore: G. Scilone
Editore: Einaudi
Anno edizione: 1996
EAN: 9788806142599

Il maggiore scrittore israeliano di oggi, da anni impegnato a sostenere la pace, ci parla di guerra ma anche di solidarietà, ritrae da vicino gli uomini ch vivono quotidianamente tra fragili speranze e mai spenti rancori. Yehoshua si interroga sulle lacerazioni aperte nella società israeliana fra la componente tradizionalista e la componente laica. Il libro non è solo una testimonianza sofferta dell’iter cruento di una "pace fredda", ma anche un impegno politico attivo, progetto concreto di costruzione di una pacificazione, anzitutto interna, fra i diversi gruppi che formano il mondo ebraico.

Europa e Stati Uniti dopo l...

Europa e Stati Uniti dopo l…

L’ultimo quarto di secolo ha visto la scena mondiale percorsa da vicende fra le più intense e drammatiche dalla seconda guerra mondiale: i conflitti in Europa e in Medio Oriente, l’attacco alle Twin Towers, una crisi economica epocale, l’ingresso …

N.Y. undici settembre. Diar...

N.Y. undici settembre. Diar…

Gli eroi del volo 93, che mettono ai voti la decisione di non arrendersi ai terroristi. Glenn Winuk che "è tornato dentro per dare una mano" ed è rimasto sepolto. L’uomo che si è buttato giù come un funambolo e "volava con il berret…

L' Italia e il trattato di ...

L’ Italia e il trattato di …

Il 10 febbraio 1947, mentre l’Italia era immobile in uno sciopero generale di protesta, con le bandiere a mezz’asta in segno di lutto, a Parigi si firmava il trattato di pace che suggellava la sconfitta del nostro paese nel secondo conflitto mondi…

L' invenzione della pace. G...

L’ invenzione della pace. G…

Il moderno concetto di pace deve tutto all’Illuminismo. La forza della pace sta nell’accordo sostenuto dal consenso. Così intesa, la pace è reale solo dove tale consenso può essere espresso, vale a dire là dove i cittadini hanno l’effettiva possib…

L' Italia e la fine della g...

L’ Italia e la fine della g…

I due dicasteri presieduti da Giulio Andreotti fra luglio ’89 e aprile ’92 dovettero confrontarsi con eventi internazionali di grande portata: la caduta del muro di Berlino e la riunificazione tedesca, la guerra del Golfo, l’inizio del conflitto j…

Con gli occhi del nemico. R...

Con gli occhi del nemico. R…

Cosa può fare uno scrittore per aiutare il proprio paese a ritrovare la pace? David Grossman ha una risposta, semplice e profonda come tutte le grandi verità: scrivere, raccontare, creare storie e personaggi in grado di far entrare i lettori nella…

Diario dell'esilio (1943-1944)

Diario dell’esilio (1943-1944)

L’esilio svizzero diventa per il futuro presidente della Repubblica un osservatorio privilegiato da cui seguire le fasi finali del crollo del fascismo e il delinearsi degli assetti della nuova Italia. Nel settembre 1943, temendo di finire come ost…

Chi è l'assassino. Diario d...

Chi è l’assassino. Diario d…

Come lavora, e ragiona, una criminologa? Quali tracce osserva sulla scena del delitto? Come conduce un interrogatorio? Da quali elementi risale al movente di un omicidio? Come ricostruisce il profilo dell’assassino? Come riconosce i tentativi di d…

La guerra dopo la guerra. S...

La guerra dopo la guerra. S…

Il terrorismo – lo dice la parola stessa – basa tutta la sua potenza sul terrore e la guerra che stiamo combattendo a partire dagli attacchi del settembre 2001 non è una guerra normale. È una guerra incentrata sulla paura e sulla necessità di libe…

Dalla guerra fredda alla gr...

Dalla guerra fredda alla gr…

Alla fine degli anni Ottanta la dissoluzione del mondo comunista ha completamente ridisegnato lo scenario politico globale: è finito l’equilibrio bipolare della guerra fredda, nuovi protagonisti sono venuti avanti, nuove zone di tensione sono emer…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *