I racconti: Storie naturali-Vizio di forma-Lilit Titolo: I racconti: Storie naturali-Vizio di forma-Lilit
Autore: Primo Levi
Editore: Einaudi
Anno edizione: 1996
EAN: 9788806141738

Alla narrativa d’invenzione Levi si era timidamente affacciato nel 1966, dopo il successo de "La tregua", firmando i racconti di "Storie naturali" con lo pseudonimo di Damiano Malabaila. Una precauzione eccessiva, perché in realtà Levi continuava a cercare intorno a sé, o in un futuro assai prossimo, i segni di quelle anomalie, quelle sfasature, quei "vizi di forma" che annunciano catastrofi grandi e piccole. La sua vena di narratore non è tuttavia apocalittica o disperata: al contrario, è mossa da una divertita curiosità per l’uomo. Le invenzioni della scienze e della tecnica aprono all’eterno gioco della commedia umana possibilità paradossali, assurde o esilaranti, che Levi esplora con ironia e con fermezza di giudizio morale.

Storie di primogeniti e fig...

Storie di primogeniti e fig…

C’è, in queste nove storie di infanzie, adolescenze e giovinezze, tutta l’abilità di Francesco Piccolo di soffermarsi su quei dettagli e sorprese della vita che afferrano però il senso della vita: una frase ricorrente della mamma; un saluto sempre…

Angeli sulla mia strada. St...

Angeli sulla mia strada. St…

Il testo si compone di 10 brevi racconti autobiografici. In ciascuno l’autrice racconta un episodio della sua vita in cui persone sconosciute e mai più incontrate le hanno dato un aiuto inaspettato in un momento di particolare difficoltà materiale…

Storie di primogeniti e fig...

Storie di primogeniti e fig…

C’è, in queste nove storie di infanzie, adolescenze e giovinezze, tutta l’abilità di Francesco Piccolo di soffermarsi su quei dettagli e sorprese della vita che afferrano però il senso della vita: una frase ricorrente della mamma; un saluto sempre…

L' appetito dell'imperatore...

L’ appetito dell’imperatore…

Dall’ultimo pasto di san Francesco – santo ma segretamente goloso! – alla sontuosa tavola di Honoré de Balzac, dai cibi raffinatissimi del banchetto del Gran Khan alle uova con cipolle e scalogno care a Napoleone, passando per tre deliziosi interm…

La grammatica di Dio. Stori...

La grammatica di Dio. Stori…

Un cane troppo fedele che torna sempre come un boomerang dal padrone che lo vuole abbandonare; un potentissimo manager pronto a tutto pur di riunire i Beatles per un concerto; un terzino fantasioso e romantico su uno spelacchiato campo di periferi…

Tango. Storie di passione e...

Tango. Storie di passione e…

Il tango e Buenos Aires. Nessuna danza ha saputo esprimere più a fondo l’anima inquieta e sensuale di una città, del suo passato e del suo presente, incarnando le passioni e le disillusioni delle donne e degli uomini che la popolano. Ed è proprio …

La vita che si ama. Storie ...

La vita che si ama. Storie …

È inutile chiedersi cosa sia la felicità, o come fare a raggiungerla. Lo scrive un padre ai propri figli nella lettera che apre questo libro: la felicità, spiega, non è una questione d’istanti, ma una presenza costante, che corre parallela a noi. …

Storie del bosco antico. Au...

Storie del bosco antico. Au…

Mauro Corona conosce la lingua del bosco. Durante le sue camminate nel silenzio delle valli e delle cime innevate, raccoglie le fiabe che gli alberi raccontano a chi le sa ascoltare. In una questa lettura d’autore, Corona dà la sua voce a queste s…

Assunta e Alessandro. Stori...

Assunta e Alessandro. Stori…

Alessandro ha sempre la testa fra le nuvole: è impiegato alle Ferrovie dello Stato ma scrive racconti per il "Corriere dei Piccoli", è marito e padre di famiglia ma sembra dare il meglio di sé negli scherzi e nelle chiacchiere con gli am…

Storie dell'Ottavo Distretto

Storie dell’Ottavo Distretto

Un ottocentesco quartiere di Budapest divenuto ghetto: questo è l’Ottavo Distretto; e qui due giovani gemelli, Giorgio e Nicola Pressburger, vivono la loro infanzia, tra personaggi, eventi e atmosfere così indimenticabili che i fratelli, diventati…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *