Il secco e l'umido. Una breve incursione in territorio fascista Titolo: Il secco e l’umido. Una breve incursione in territorio fascista
Autore: Jonathan Littell
Traduttore: M. Botto
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2009
EAN: 9788806197421

"Questo testo è stato scritto nel 2002, mentre facevo ricerche per un altro libro, poi pubblicato.

È nato dall’incontro fra le tesi di uno studioso tedesco brillante e fuori dagli schemi, Klaus Theweleit, e l’opera di un fascista belga, Léon Degrelle, in cui il gioco delle immagini e della lingua fa emergere la struttura stessa del pensiero del suo autore. Poiché il testo è scritto in francese, ho potuto tentare un’analisi più approfondita di alcune intuizioni; effettuare una verifica sperimentale di una particolare teoria del fascismo, proposta appunto da Theweleit.

Una teoria che, come si potrà vedere, contiene la sua parte di verità, così come altre linee di pensiero che del resto ho avuto modo di esplorare, ampie vie maestre, semplici sgrossature, vicoli ciechi o rapide incursioni nell’oscurità, che quella teoria incrocia senza mai ricalcarle. L’argomento è infatti tale che, per quanto rigorosamente si cerchi di delimitarlo, sfugge sempre per qualche suo aspetto; sempre le sue profondità, messe a nudo, nasconderanno altre profondità insospettate, e talvolta ripiegate su se stesse, a formare un’unica superficie liscia, piatta, banale, ma sempre pronti a cedere di nuovo sotto i piedi di chi vi si avventura". (Jonathan Little)

Un amore fascista. Benito, ...

Un amore fascista. Benito, …

Il 24 aprile del 1930 si sposano Edda Ciano, figlia prediletta e folle del Duce, e Galeazzo Ciano, figlio ambizioso ed elegantissimo del conte Costanzo Ciano di Cortellazzo. Dopo i primi tre anni a Shangai, dove Ciano è ministro plenipotenziario, …

Corso leader. Manuale di ev...

Corso leader. Manuale di ev…

Questo manuale nasce dall’esperienza viva di un parroco e di una parrocchia milanese che dal 1986 a oggi sono impegnati in uno straordinario cammino di rinnovamento e di evangelizzazione. Il metodo delle "cellule parrocchiali di evangelizzazi…

Le due Italie di Giovanni G...

Le due Italie di Giovanni G…

Perché Gentile aderì al fascismo? A giudizio di Sasso, la scelta di Gentile originava dalla sua idea della storia dell’Italia moderna, in cui il fascismo figurava come il culmine necessario. Sasso compie dunque un esame mirato delle opere di Genti…

Raffaello

Raffaello

Raffaello Sanzio (1483-1520) è uno dei più grandi artisti mai esistiti e sicuramente con Leonardo e Michelangelo uno dei geni del nostro Rinascimento. Sebbene anche durante il periodo fiorentino abbia dipinto moltissime opere importanti, fu a Roma…

La conquista degli astenuti

La conquista degli astenuti

Chi vincerà le prossime elezioni? Questo libro non lo dice, ma aiuta a capirlo. Come? Descrivendo e analizzando il fattore decisivo per la prevalenza dell’uno o dell’altro schieramento: la conquista degli astenuti. E’ stata infatti l’assenza dalle…

Il buon Stalin

Il buon Stalin

Viktor Erofeev è cresciuto nel cuore del potere politico sovietico, suo padre faceva parte della ristretta cerchia di alti funzionari vicini a Stalin, in qualità di consigliere, interprete e, in seguito, di ambasciatore. È vissuto in un ambiente u…

Gli otto di Stoccolma

Gli otto di Stoccolma

Il vento della Rivoluzione francese soffia impetuoso sull’Europa, contagia ogni Paese, serpeggia per le vie delle capitali, si infila nei corridoi dei palazzi. Emil Larsson, giovane sekretaire dell’ufficio della dogana di Stoccolma, si divide tra …

Introduzione alla fonetica ...

Introduzione alla fonetica …

"Introduzione alla fonetica e alla fonologia" assume che il linguaggio sia una capacità cognitiva specializzata del nostro cervello e che i dispositivi fonetici ne siano parte non meno di quelli semantici e sintattici. È in questa prospe…

Il caso della moglie assonnata

Il caso della moglie assonnata

Jane KeIler si trova in un bel pasticcio. Ha venduto la sua isola al milionario Parker Benton, ma una strana clausola di un precedente contratto potrebbe mandare a monte l’affare. Per Jane questa vendita è l’ultima speranza, dopo che il denaro del…

I gatti di Copenhagen

I gatti di Copenhagen

La fiaba "I gatti di Copenhagen" fu scritta da James Joyce nel 1936, ma solo recentemente è stata scoperta e pubblicata per la prima volta, a Dublino. La storia era contenuta in una lettera, datata 5 settembre 1936 e indirizzata al nipot…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *