L' estate che perdemmo Dio Titolo: L’ estate che perdemmo Dio
Autore: Rosella Postorino
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2009
EAN: 9788806196257

Salvatore Silvestro, il padre. Laura, la madre. Margherita, la figlia più piccola. E Caterina, la figlia maggiore.

Nella mente di Caterina ormai dodicenne continua a risuonare l’urlo della zia, quella notte di tre anni fa giù a Nacamarina.

L’urlo che annunciava il ‘focu’, la sciagura. Dopo quella notte, per salvarsi, la famiglia Silvestre è dovuta fuggire. In Altitalia. Dove ha conosciuto l’esilio, e anche una insperata libertà. Adesso qui, al Nord, arriva la notizia di un’altra sciagura. La morte di zio ‘Ntoni. Salvatore deve separarsi dalla moglie e le figlie – loro cosi uniti – e tornare nel luogo in cui è nato, per il funerale. Il romanzo alterna il tempo dell’oggi, in cui Laura e le bambine spiano ansiose il viaggio di Salvatore, costretto a fare i conti con le proprie radici, e il tempo del ricordo: la fuga, l’arrivo nel nuovo mondo, lo spaesamento…

La bella estate

La bella estate

Premio Strega 1951. Scritto nel 1940, questo racconto, ora riproposto da solo, venne pubblicato solo nel 1949, nel volume dal titolo omonimo che comprendeva "Il diavolo sulle colline" e "Tra donne sole". È la storia di G…

L' ultima estate di Teresa ...

L’ ultima estate di Teresa …

Quell’anno fu un anno stregato, non so cosa successe all’universo. L’estate sembrava non voler finire mai: allungò il suo fulgore fino alla fine di settembre. Poi ne venne un’altra ad ottobre, una seconda estate, e, dopo brevi e leggere pioggerell…

L' ultima estate che giocam...

L’ ultima estate che giocam…

Tre ragazzini – Luca, voce narrante, Davide e Mario -, i tre moschettieri, come vengono chiamati, sono i protagonisti di quotidiane avventure: giocano a biglie, ai pirati, alla guerra con mitici Sten di legno di faggio. Giocano, rovistano nei sola…

La brutta estate

La brutta estate

"Le giornate tremende o meravigliose, quelle che ti cambieranno la vita e lasceranno un segno indelebile, cominciano come tutte le altre." Per questo, in un’assolata mattina di fine giugno, Marco Taviani, giornalista sportivo, non si asp…

L' estate fredda

L’ estate fredda

L’epopea sanguinosa di una mafia stracciona e letale. Una storia dal ritmo perfetto in cui Gianrico Carofiglio combina fatti realmente accaduti, personaggi memorabili, travolgente invenzione narrativa.

«Questo nuovo investiga…

Un' estate al mare

Un’ estate al mare

Estate 2006. L’Italia sta vincendo il Campionato del Mondo di calcio. Luca e Benedetta sono in viaggio di nozze in Sicilia, dalle parti di Marsala. E lei, trentenne milanese in carriera, vuole un figlio a tutti i costi. Sulle spiagge assolate che …

Il posto di ognuno. L'estat...

Il posto di ognuno. L’estat…

Caldo. Torrido, impietoso, atroce. Caldo. Per le strade, nei vicoli, nelle stanze buie dei palazzi. Caldo. Da non respirare, da soffocare, da non riuscire a parlare. Caldo. Da odiare chi si ama, perché osa guardare altrove, perché vuole libertà. C…

La bella estate

La bella estate

Scritto nel 1940, questo racconto, ora riproposto da solo, venne pubblicato solo nel 1949, nel volume dal titolo omonimo che comprendeva "Il diavolo sulle colline" e "Tra donne sole". È la storia di Ginia e, più in generale, de…

Spartaco. Le armi e l'uomo

Spartaco. Le armi e l’uomo

Roma, anni Settanta del I secolo avanti Cristo. La terribile realtà dello schiavismo imperiale romano nell’epoca del suo culmine: fenomeno atroce e complesso, ma difficile da decifrare, perché gli antichi, che in tanti stati dell’anima ci sembrano…

La salute dalla farmacia de...

La salute dalla farmacia de…

Maria Treben si è conquistata un posto d’onore come una delle più importanti antesignane della scienza delle erbe medicinali. Da molti venerata alla stregua di una "santa", Maria Treben si è occupata per tutta la sua vita di erbe curativ…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *