L' Italia del silenzio. 8 settembre 1943: storia del paese che non ha fatto i conti con il proprio passato Titolo: L’ Italia del silenzio. 8 settembre 1943: storia del paese che non ha fatto i conti con il proprio passato
Autore: Gianni Oliva
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2013
EAN: 9788804627005

8 settembre 1943: giorno della scelta e inizio del riscatto? Oppure fine di una stagione e "morte della patria"? Dopo la firma dell’armistizio di Cassibile – Mussolini è ancora prigioniero sul Gran Sasso – il re e Badoglio fuggono verso Pescara, l’Italia continua a essere in guerra ma non si sa bene contro chi. Il paese è allo sbando. I partiti, ridotti alla clandestinità durante il Ventennio, si riorganizzano attorno al Cln (Comitato di liberazione nazionale). E i partigiani danno vita ai primi nuclei della Resistenza. Si lotta per cacciare il tedesco occupante, per abbattere la monarchia di Vittorio Emanuele III e istituire la democrazia. Per decenni abbiamo guardato a quel periodo come al retroterra ideale, etico e storico della cultura antifascista della nazione. Ma una simile ricostruzione, mescolando celebrazione e rimozione, ha davvero raccontato i fatti per come si sono svolti? Oppure ha finito per alimentare una "vulgata" che ha resistito per anni sia alle crepe del tempo, sia alle domande scomode che gli studiosi hanno cominciato a porsi? Con un libro provocatorio sin dal titolo, Gianni Oliva racconta un altro 8 settembre: il giorno del silenzio, silenzio della morale, della ragione, della volontà.

Ricostruendo gli eventi drammatici del 1943-45 che "sconvolsero" l’Italia, Oliva racconta di un’atmosfera antieroica, dove l’elemento dominante fu in larga misura quello dell’attesa, "eterna psicologia italiana che aspetta dagli stranieri la salvezza" scriverà Piero Calamandrei.

Bombardare Auschwitz. Perch...

Bombardare Auschwitz. Perch…

Si poteva intervenire dal cielo evitando alla più grande fabbrica di morte di continuare a uccidere? Si poteva bombardare Auschwitz? Era una strada percorribile nella fase conclusiva della seconda guerra mondiale? Di ciò che stava accadendo nei ca…

Introduzione alla storia de...

Introduzione alla storia de…

Quest’agile introduzione alla storia del vicino oriente antico preellenistico accompagna gli studenti nella conoscenza della fase più antica della storia, tra quelle civiltà che hanno proiettato l’uomo dalla preistoria alla storia. Nel corso di tr…

Apologia della storia

Apologia della storia

Da quasi cinquant’anni l’"Apologia della storia" viene letta e riletta: scienza degli uomini nel tempo, comprensione del presente mediante il passato, e del passato mediante il presente – questo libro non è una filosofia della storia, ma…

Uomini contro la storia

Uomini contro la storia

Contadini, operai, monaci, nobili, borghesi: individui o gruppi che nella società medievale si ribellarono alla posizione cui li condannavano il ceto d’appartenenza e le regole di una società rigida. Il libro narra le loro rivolte, da quella famos…

Lo stivale zoppo. Una stori...

Lo stivale zoppo. Una stori…

Mussolini non è morto nell’aprile del 1945. Il corpo esposto in piazzale Loreto non era il suo. Grazie a una fuga rocambolesca con scambio di persona, è riuscito a rifugiarsi in Svizzera sotto mentite spoglie. Lì ha ricominciato una seconda vita t…

Storia d'Italia. Vol. 1: L'...

Storia d’Italia. Vol. 1: L’…

La caduta dell’Impero Romano è stato un processo lento e complicato, iniziato con l’avvicinarsi ai confini di quelle stesse tribù che avevano invaso la Cina, e proseguito attraverso gli anni di Costantino e Teodosio. Comincia così per l’Italia un …

Gli Stati italiani prima de...

Gli Stati italiani prima de…

Il volume spazia tra la fine del Settecento e l’Unità – l’epoca convenzionalmente definita Risorgimento – e delinea una ricostruzione del periodo a partire dall’angolo visuale delle istituzioni politiche operative nei vari stati della penisola pri…

L' Italia in piazza. I luog...

L’ Italia in piazza. I luog…

L’autore identifica la piazza quale teatro tipicamente italiano della vita pubblica e della lotta politica, ricostruendo, attraverso le trasformazioni dell’uso della piazza, le trasformazioni della vita civile italiana. Dai moti del 1848 alle cann…

Racconti di confine. Nel Me...

Racconti di confine. Nel Me…

Nel corso del Settecento In Europa l’affermazione dello Stato moderno comportò un pieno e omogeneo controllo dei governi sul territorio, con la definizione del confini statali, fino ad allora fluidi e imprecisi. È l’epoca della cartografia, ossia …

L' Italia delle fabbriche. ...

L’ Italia delle fabbriche. …

Il libro disegna la parabola della cultura industriale italiana dagli albori negli anni dieci del Novecento a oggi. Sono esaminate la formazione della grande industria a inizio secolo e le posizioni che industriali e parti sindacali assunsero in m…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *