La cena di Natale di «Io che amo solo te» Titolo: La cena di Natale di «Io che amo solo te»
Autore: Luca Bianchini
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2014
EAN: 9788804646785

Nuova edizione disponibile Clicca qui

È la vigilia di Natale e sono tutti più romantici, più buoni, ma anche un po’ più isterici. Polignano a Mare si sveglia magicamente sotto la neve che stravolge la vita del paese, dividendolo tra chi ha le gomme termiche e chi no. La più sconvolta è Matilde, che riceve quella mattina un anello con smeraldo da don Mimì, suo marito, "colpevole" di averla troppo trascurata negli ultimi tempi. Lei si esalta a tal punto da improvvisare un cenone per quella stessa sera nella loro grande casa, soprannominata il "Petruzzelli", in cui troneggia un albero di Natale alto quattro metri e risplendono le luminarie sul tetto. L’obiettivo di Matilde è sfidare davanti a tutti Ninella, la consuocera, il grande amore di gioventù di suo marito.

E Ninella, che a cinquant’anni è ancora una guerriera, accetta la sfida. Sbaglia però a farsi la tinta "biondo Kidman", che la renderà meno sicura, ma non per questo meno bella. Quella sera, alla stessa tavola imbandita si siederanno, tra gli altri: una diciassettenne ossessionata dalla verginità (Nancy); una zia con tendenze leghiste (Dora); una coppia (Chiara e Damiano) in cui il marito forse ha messo incinte due donne, e un ragazzo gay (Orlando) che ha dovuto scrivere a mano su pergamena undici menu, in cui spicca il "supplì alla cozza tarantina" preparato con il Bimby. Tra cocktail di gamberi, regali riciclati, frecciate e risate, ne succederanno di tutti i colori.

Ma ai due consuoceri, Ninella e don Mimì, importerà solo essere seduti uno accanto all’altra.

Come fossi solo

Come fossi solo

Finalista Premio Strega 2014
A Srebrenica l’unico modo per restare innocenti era morire. Marco Magini era un ragazzino durante i terribili fatti della ex Jugoslavia, li conosceva solo dai telegiornali. Ma quando da studente si imbatte …

Si vive solo 200 volte

Si vive solo 200 volte

La profezia è vita, dice un antico testo cinese tradotto spannometricamente da un progettista di driver per stampanti. Nel corso di una solenne cerimonia in uno stabilimento italiano di insaccati alla periferia di Shanghai succede qualcosa di scon…

Siamo solo amici

Siamo solo amici

Giacomo è un portiere d’albergo veneziano. Rafael è un ex-portiere di calcio brasiliano. Sono entrambi a un appuntamento con il destino ma l’essere stati davanti a una porta è l’unica cosa che hanno in comune. Il primo, dopo cinque anni di attesa,…

È solo l'inizio, commissari...

È solo l’inizio, commissari…

È una brutta giornata d’inverno. Dal suo ufficio in questura il commissario Soneri osserva innervosito la pioggia che cade a rovesci su Parma. Ma a distoglierlo da quello spettacolo deprimente arrivano, nel giro di poche ore, due drammatici annunc…

Resta questa notte... E non...

Resta questa notte… E non…

Dafne è una fotografa di moda di successo, fantastica nel suo lavoro ma un disastro nella vita di tutti i giorni, propensa agli incidenti e con un senso dell’equilibrio pari a zero. Trascorre le sue giornate tra contrattempi domestici e camere osc…

Per mano mia. Il Natale del...

Per mano mia. Il Natale del…

Natale 1931. Mentre la città si prepara alla prima di "Natale in casa Cupiello", dietro l’immagine di ordine e felicità imposta dal regime fascista infieriscono povertà e disperazione. In un ricco appartamento vicino la spiaggia di Merge…

La prima notte solo con te

La prima notte solo con te

Una bambina dorme nella sua cameretta, il peluche stretto tra le braccia. Il padre è uno scrittore, dalla stanza accanto la veglia, e intanto scrive. Le scrive una lunga lettera commossa e sincera, per tenerla ancora un poco accanto a sé, per scon…

Buon Natale rosa shocking

Buon Natale rosa shocking

Natale è un giorno un po’ magico, si sa, e come nelle migliori favole, qualche volta può portare le sorprese che aspettiamo da una vita. È quello che succede ad Alessia che, reduce da una brutta batosta in amore, decide di rifugiarsi in una baita …

Per mano mia. Il Natale del...

Per mano mia. Il Natale del…

Natale 1931. Mentre la città si prepara alla prima di "Natale in casa Cupiello", dietro l’immagine di ordine e felicità imposta dal regime fascista infieriscono povertà e disperazione. In un ricco appartamento vicino la spiaggia di Merge…

La chiesa di Agostino. Mode...

La chiesa di Agostino. Mode…

Il volume presenta, in un quadro d’insieme, i modelli ecclesiologici elaborati da Agostino d’Ippona e i simboli ai quali egli più organicamente ricorre per definire la Chiesa: quattro modelli e quattro simboli. I modelli che egli propone in succes…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *