La guerra italiana per la Libia. 1911-1931 Titolo: La guerra italiana per la Libia. 1911-1931
Autore: Nicola Labanca
Editore: Il Mulino
Anno edizione: 2012
EAN: 9788815240842

Per guerra di Libia si intende in genere il 1911-12, la campagna per la "Quarta sponda" dell’Italia giolittiana contro la Turchia. Ma alla fine del 1912 gli italiani controllavano solo qualche città della costa libica: la guerra non era finita. Per avere il controllo della Libia gli italiani impiegarono vent’anni, dal 1911 al 1931. Da regolare il conflitto divenne irregolare, fatto di guerriglia e controguerriglia; da guerra all’esercito turco divenne lotta contro la resistenza anticoloniale e guerra ai civili. L’Italia fascista finì per organizzare una serie di campi di concentramento, in cui rinchiuse metà della popolazione della Libia orientale. Labanca racconta questa guerra anche sporca che l’Italia ha preferito dimenticare.

Conoscerla aiuta a capire anche la storia della Libia contemporanea, dall’indipendenza al regime di Gheddafi: il quale della polemica sulle responsabilità italiane fece uno dei pilastri della sua politica.

La guerra del Peloponneso

La guerra del Peloponneso

Combattuta dal 431 al 404 a.C, la guerra del Peloponneso contrappose le due grandi città-stato rivali, Atene e Sparta, ed ebbe come posta il predominio sulla Grecia. L’evento, considerato "la guerra mondiale dell’antichità", è al centro …

A ferro e fuoco. La guerra ...

A ferro e fuoco. La guerra …

La prima metà del Novecento fu un’epoca di guerre, di distruzioni e rivoluzioni che mise l’Europa e a ferro e fuoco. Traverso descrive i tratti principali di questa "guerra civile europea"; il misto di violenza arcaica, fredda violenza a…

Ritorno a Montefiorino. Dal...

Ritorno a Montefiorino. Dal…

Nell’estate del 1944 per quarantacinque giorni la zona di Montefiorino, nell’alto Modenese, fu la prima delle effimere "repubbliche partigiane". A questo episodio Gorrieri dedicò nel 1966 un ampio volume. A sessant’anni dalla Repubblica …

La seconda guerra mondiale

La seconda guerra mondiale

Raymond Cartier ha pubblicato quest’opera trent’anni dopo la fine della Seconda guerra mondiale, quando l’immensa documentazione, diplomatica e militare, dei vari Paesi in conflitto era ormai diventata accessibile. Egli ha così potuto attingere tr…

La guerra italiana. Partire...

La guerra italiana. Partire…

Un grande rinnovamento ha caratterizzato a livello internazionale lo studio della grande guerra soprattutto dal punto di vista della storia culturale; Marco Mondini guarda all’esperienza dell’Italia in guerra secondo questa nuova prospettiva. Face…

La guerra nel mondo antico

La guerra nel mondo antico

Si parla comunemente di un’"arte occidentale della guerra" che, nata nella Grecia antica ed evolutasi in età romana, costituirebbe tuttora il tratto distintivo, dal punto di vista militare, della nostra civiltà. Precisando quanto vi è di…

Una guerra per l'impero. Me...

Una guerra per l’impero. Me…

Docente di Storia contemporanea e Storia dell’espansione europea all’Università di Siena, Nicola Labanca torna ad occuparsi della guerra italo-etiopica. A settant’anni dalla guerra, offre uno studio sulla memoria dei combattenti italiani del 1935-…

Il mito della grande guerra

Il mito della grande guerra

In questa nuova edizione il volume, fortemente innovativo per tesi, documentazione e metodo, ha segnato uno spartiacque negli studi sulla prima guerra mondiale. Le riviste dell’età della "Voce", i fogli interventisti, i diari di trincea …

Storia della Confederazione...

Storia della Confederazione…

La storia dell’associazionismo agricolo in età contemporanea affonda le sue radici nella complicata situazione politica e sociale successiva alla seconda guerra mondiale. Nel 1955, quando viene fondata l’Alleanza nazionale dei contadini, ad oggi, …

Senza tregua. La guerra dei...

Senza tregua. La guerra dei…

Diventato ormai un classico della memorialistica partigiana, nonché uno dei rari documenti sul ruolo svolto dai Gruppi di Azione Patriottica (i GAP) nella Resistenza, "Senza tregua" (pubblicato per la prima volta da Feltrinelli nel 1967)…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *