La via maestra. L'Europa e il ruolo dell'Italia nel mondo Titolo: La via maestra. L’Europa e il ruolo dell’Italia nel mondo
Autore: Giorgio Napolitano,Federico Rampini
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2013
EAN: 9788804632474

"L’interesse nazionale italiano e l’interesse comune europeo: è questo che, in definitiva, ha contato e conta per me più di ogni altra cosa." A parlare così è il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano; e le sue parole aiutano a comprendere meglio il suo pensiero sui principali argomenti all’ordine del giorno nel dibattito politico interno e, soprattutto, internazionale. In questa frase c’è la chiave più semplice per interpretare la funzione svolta dal capo dello Stato durante la crisi economica e istituzionale attraversata dal nostro paese e più specificamente sul piano delle relazioni tra l’Italia e il resto del mondo.

Napolitano aveva intenzione di licenziare questo libro soltanto dopo aver lasciato il Quirinale: da ex presidente. L’idea era nata su sollecitazione di Federico Rampini quando Napolitano non poteva immaginare che nell’aprile 2013 sarebbe stato rieletto per un mandato non cercato e tuttavia accettato responsabilmente per senso dello Stato. Il dialogo con Rampini consente di ripercorrere le fasi salienti del settennato 2006-2013 e le idee guida dell’azione del presidente sul versante internazionale, incentrata su due scelte fondamentali di politica estera. La prima è quella del dare nuovo vigore alla prospettiva europeista.

La seconda scelta è una decisa visione transatlantica. Napolitano sottolinea che valori, concezioni e impegni essenziali legano indissolubilmente l’Europa agli Stati Uniti. Un legame da salvaguardare e rinnovare malgrado ogni difficoltà.

Il mondo fino a ieri. Che c...

Il mondo fino a ieri. Che c…

Dai viaggi in aereo ai telefoni cellulari, dall’alfabetizzazione all’obesità, la maggior parte di noi dà per scontate alcune caratteristiche della modernità, ma per la quasi interezza dei suoi sei milioni di anni di vita la società umana non ha co…

Fare lo Stato per fare gli ...

Fare lo Stato per fare gli …

Fra i maggiori esperti della macchina statale italiana, cui ha dedicato numerose e innovative ricerche, Guido Melis ha raccolto in questo volume i suoi più importanti contributi su tre aspetti cruciali di storia istituzionale: la nascita e lo svil…

Il potere occulto di George...

Il potere occulto di George…

Nel novembre del 2000 l’allora governatore del Texas divenne il quarantatreesimo presidente degli Stati Uniti, lo divenne grazie ai giudici conservatori della Corte Suprema, alcuni erano collegati a quelle organizzazioni cristiane ultraconservatri…

Internet non salverà il mondo

Internet non salverà il mondo

Nell’utopia dei "geek", i fanatici della tecnologia digitale, in un futuro molto prossimo poderosi sistemi informatici di raccolta dati e misurazioni statistiche consentiranno di monitorare ogni aspetto della nostra vita, fornendo rispos…

Generativi di tutto il mond...

Generativi di tutto il mond…

La libertà in condizioni di libertà è diversa dalla libertà in condizioni di costrizione. È questo il problema che interpella oggi la "società dei liberi". È vero, ci siamo liberati. Ma nel frattempo siamo divenuti prigionieri della pote…

La carità che uccide. Come ...

La carità che uccide. Come …

Il 13 luglio 1985 va in scena il concerto "Live Aid", con un miliardo e mezzo di spettatori in diretta: l’apice glamour del programma di aiuti dei Paesi occidentali benestanti alle disastrate economie dell’Africa subsahariana, oltre mill…

Massacri e cultura. Le batt...

Massacri e cultura. Le batt…

La supremazia militare dell’Occidente è ormai da secoli un fatto indiscutibile. Gli occidentali hanno saputo utilizzare la loro civiltà per uccidere altri popoli, per fare la guerra con tecniche sempre più micidiali e spesso senza subire perdite. …

Il mondo che viene. Sei sfi...

Il mondo che viene. Sei sfi…

"Dopo aver percorso una lunga strada, la civiltà umana è giunta a un bivio. Bisogna scegliere uno dei due sentieri. Entrambi conducono verso l’ignoto. Uno porta alla distruzione dell’equilibrio climatico, all’impoverimento di risorse insostit…

La speranza indiana. Storie...

La speranza indiana. Storie…

Se c’è un luogo dove la speranza è giovane, questo è l’India. Una nazione a cui oggi l’Occidente guarda con stupore, incredulità, ammirazione. In India sta nascendo una nuova idea della modernità. Nell’ultimo quarto di secolo, infatti, con regolar…

CIA. Ascesa e caduta dei se...

CIA. Ascesa e caduta dei se…

"Una necessità sgradevole ma vitale": così nel 1960, in piena Guerra fredda, il presidente Eisenhower definì l’attività di spionaggio. In quell’epoca, la sigla già aveva già i contorni del mito. Eroi intrepidi che sventavano complotti in…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *