Lettere dalla prigionia e dai campi di concentramento (1944) Titolo: Lettere dalla prigionia e dai campi di concentramento (1944)
Autore: Odoardo Focherini
Editore: EDB
Anno edizione: 2013
EAN: 9788810104934

Odoardo Focherini (Carpi 1907 – Hersbruck 1944), beatificato il 15 giugno 2013 e in precedenza insignito della medaglia di Giusto fra le nazioni dallo Stato d’Israele e della medaglia d’oro al merito civile dalla Repubblica italiana, morì in un campo di lavoro nazista. Giornalista, amministratore del giornale L’Avvenire d’Italia, impegnato nell’Azione cattolica, padre di sette figli, si prodigò per aiutare gli ebrei perseguitati. Arrestato l’11 marzo 1944, fu condotto nel carcere di San Giovanni in Monte di Bologna, sotto la diretta giurisdizione delle SS, poi al campo di concentramento di Fossoli. Attraverso il campo di smistamento di Gries-Bolzano e il campo di concentramento di Flossenbürg raggiunse quello di Hersbruck, dove morì pochi mesi dopo. Le sue lettere, scritte nelle diverse stazioni della sua via crucis, sono la testimonianza più eloquente e commovente di una fede profonda che non si rassegna di fronte alla sofferenza e alle persecuzioni.

I campi della morte. Nel ra...

I campi della morte. Nel ra…

Nel dicembre del 1943 Sofia Schafranov, medico di origine russa, in servizio presso un sanatorio in provincia di Sondrio, viene arrestata. Dopo alcuni giorni di prigionia nel carcere di San Vittore – insieme alla madre e ad altri 1200 ebrei, stipa…

Un viaggio chiamato amore. ...

Un viaggio chiamato amore. …

Documento di una storia d’amore tormentata, il libro, presenta il carteggio tra Sibilla Aleramo e Dino Campana, dal febbraio 1916 al gennaio del 1918. L’epistolario venne pubblicato, per la prima volta, da Nicola Gallo nel 1958, due anni prima del…

Partiamo dalla fine. Succes...

Partiamo dalla fine. Succes…

"Questa era la mia storia, e adesso dovevo raccontarla fino in fondo. Volevo che la mia Olimpiade impossibile, lunga quarantotto anni, spiegasse che il proprio futuro bisogna saperselo vedere nella testa, senza cedere alla rassegnazione e all…

Autoritratto. Lettere, diar...

Autoritratto. Lettere, diar…

Il grande tessitore dell’Unità nazionale, il politico meno popolare tra gli italiani, rivelato attraverso le sue stesse parole. Quelle dei diari giovanili e delle lettere intime alla famiglia, agli amici e alle donne, per la prima volta tradotte i…

Lettere dalla prigionia

Lettere dalla prigionia

Premio Viareggio Saggistica 2008. Nel 2008 saranno passati trent’anni dal rapimento di Aldo Moro. Il 16 marzo 1978 venne rapito dalle Br in via Fani, a Roma. Nei 55 giorni di prigionia scrisse numerosissime lettere, alcune delle quali furon…

Lettere 1940-1985

Lettere 1940-1985

Il volume raccoglie una scelta di quasi mille lettere, per la maggior parte inedite, dalla cui semplice successione cronologica emerge una serie di temi rilevanti: la formazione culturale e morale negli anni della guerra e della Resistenza; l’impe…

Ricomincio da cinque. Quell...

Ricomincio da cinque. Quell…

Corrado Passera ha vissuto in prima persona le vicende che hanno segnato lo sviluppo del nostro Paese negli ultimi decenni.

“Tutto quello che ho fatto nella mia vita nasce da una grande passione, perché senza quella non si v…

La vita in novanta minuti. ...

La vita in novanta minuti. …

Sogni realizzati o infranti per una questione di dettagli. Risultati già scritti ribaltati in un attimo da errori clamorosi o intuizioni improvvise. Imprese impossibili portate a termine contro ogni logica. Il calcio è un gioco, certo, eppure ogni…

Il memoriale della Repubbli...

Il memoriale della Repubbli…

Scritto e riscritto a mano dal prigioniero, fotocopiato e battuto a macchina dai brigatisti, il memoriale che Aldo Moro produsse durante il suo rapimento per rispondere agli interrogatori delle BR è stato al centro di una rete di delitti, ricatti,…

L' ultimo fronte. Lettere d...

L’ ultimo fronte. Lettere d…

Attraverso la paziente e sempre dolorosa raccolta di interi epistolari e di un gran numero di "ultime lettere" dei caduti sul fronte russo (di qui il titolo del libro), Muto Revelli ridà voce a quei "sommersi" della storia che …

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *