Libera nos a Malo Titolo: Libera nos a Malo
Autore: Luigi Meneghello
Editore: Rizzoli
Anno edizione: 2000
EAN: 9788817865951

"Liber nos a malo" è la presentazione della vita e della cultura di Malo, un paese della provincia vicentina, negli anni Venti e Trenta, ricreata, con un misto di nostalgia affettuosa, di distacco ironico, e di rigorosa intelligenza, dall’autore ormai adulto. Attraverso il microcosmo di Malo viene fissata e trasmessa compiutamente al futuro la vicenda di tutta la nostra società, nel breve periodo in cui passa da una statica e secolare civiltà contadina alle forme più avanzate della modernità, la vicenda addirittura di tutto il nostro mondo con le fratture che hanno segnato la sua precipitosa evoluzione." (Giulio Lepschy)

Liberami amore

Liberami amore

Amina è arrivata vicino a Pavia con la sua famiglia dall’Afghanistan via Germania, in fuga dalla tragedia del suo paese. Ha 20 anni, una gran voglia di vivere e cerca la libertà. Una sera va a ballare al "Disco-play" di Sirmione e incont…

Malombra

Malombra

"L’oggetto di Malombra è il male: l’attrazione che esso esercita, l’istinto di morte, il "cupio dissolvi", il gorgo, l’abisso in cui la coscienza si annulla, la fatalità, il destino inteso cattolicamente come negazione o insufficien…

Roma

Roma

Il centro storico di Roma con le sue chiese e le sue piazze, i suoi cortili e i suoi palazzi costituisce da solo una delle migliori ragioni per soggiornare nella capitale. Il Colosseo e il Palatino, ma anche i Musei Capitolini e il Museo Nazionale…

La grande fuga delle letter...

La grande fuga delle letter…

In un piccolo comune le lettere dell’alfabeto scappano dai quaderni e dai libri dei bambini contagiando nella fuga anche le lettere dei manifesti, delle insegne e dei cartelloni. In tutto il paese c’è un grande scompiglio, e neppure pompieri, poli…

Frugalità

Frugalità

Millenni di vita in ambienti ostili e di lotta per la sopravvivenza hanno plasmato un uomo proiettato verso l’accaparrare risorse, soprattutto dalla natura. Ma oggi, nei tempi di crisi che stiamo vivendo, una parola un po’ desueta sembra trovare u…

Taccuino di un'ultimista

Taccuino di un’ultimista

Nel 1995 Clara Sereni accettò la carica di vicesindaco a Perugia. Da questa esperienza, conclusasi con sofferte e motivate dimissioni, sono nate molte di queste "note" che, quantunque concepite per le pagine di un quotidiano, o scritte p…

Hitler e il nazismo magico

Hitler e il nazismo magico

Perché Hitler ha attaccato la Polonia con la convinzione che l’Inghilterra e la Francia non sarebbero intervenute, trasformando così una guerra, che doveva essere limitata, in un conflitto prima europeo e poi mondiale? Domanda inquietante, alla qu…

Ti racconto la nascita di Gesù

Ti racconto la nascita di Gesù

Attraverso alcune domande e risposte viene narrata ai più piccoli la nascita di Gesù. Ogni pagina prevede uno spazio per l’intervento dei bambini che colorando il disegno sono aiutati a ricordare e ricostruire gli eventi biblici narrati.

Festa mobile

Festa mobile

Romanzo rimasto incompiuto per la morte di Hemingway, Festa mobile fu pubblicato postumo, nel 1964. La quarta moglie dello scrittore, Mary Welsh, scelse tra gli sketch sulla vita parigina negli anni Venti che il marito stava scrivendo alcuni &quot…

Il contrario della paura. P...

Il contrario della paura. P…

Perché è necessario non avere paura? Continuare a uscire, viaggiare, frequentare cinema e concerti significa lottare contro i terroristi, il cui unico obiettivo è privarci delle nostre libertà.

«Erano passati pochi giorni dagli …

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *