Officina Einaudi. Lettere editoriali 1940-1950 Titolo: Officina Einaudi. Lettere editoriali 1940-1950
Autore: Cesare Pavese
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2008
EAN: 9788806193522

Pavese è stato il prototipo dell’editore postmoderno. Nel suo lavoro per l’"officina Einaudi" ha espresso un’idea di cultura allora decisamente anticonformista: una cultura poco ideologica, senza timori di scorrettezza politica, inclusiva e non illuministicamente distintiva. Nasce così la collana viola, con la prima traduzione italiana del reazionario Jung, nasce così la sua idea di pubblicare nella stessa collana "Il capitale" di Marx, "Le mille e una notte" e la Bibbia, suscitando scandalo fra gli altri einaudiani. Le sue lettere a Giulio Einaudi e ai principali consulenti della casa editrice, tra i quali Norberto Bobbio, Felice Balbo, Natalia Ginzburg, Giaime Pintor, Elio Vittorini, raccolte insieme per la prima volta con la presenza di numerosi inediti, permettono di vedere da vicino i suoi percorsi editoriali e il suo mestiere di pubblicare libri.

Lettere dalla guerra

Lettere dalla guerra

La guerra d’Angola con il suo sanguinoso epilogo coloniale è un tema ricorrente nell’opera narrativa di Antonio Lobo Antunes. Ne forma la colonna vertebrale e torna ossessivamente nei monologhi interiori di alcuni dei suoi memorabili personaggi. L…

Amore lontano. Lettere al g...

Amore lontano. Lettere al g…

Un giornalista, alto, grasso, biondo, arriva a Nuoro dalla capitale per conoscere Grazia Deledda ed è una visita che non sarà mai dimenticata. Sono i primi di settembre del 1891 e Grazia non ha ancora vent’anni. Il giornalista, un poco più adulto,…

I libri della giungla e alt...

I libri della giungla e alt…

Completamente ritradotti, vengono riproposti i due classici libri di Kipling, più due raccolte di racconti su animali scritti più tardi, alcuni dei quali inediti in Italia. Il volume è arricchito dalle illustrazioni originali dello stesso Kipling …

Racconti scritti per forza

Racconti scritti per forza

"La mia più remota ambizione" ha scritto Giorgio Caproni "era quella di fare il narratore." Accanto all’attività poetica, lo scrittore ha coltivato anche la vocazione per il racconto ed il romanzo. E ha continuato a progettare …

Al buio

Al buio

Win Garano, l’impeccabile e implacabile protagonista di "A rischio", questa volta si ritrova nell’umiliante posizione della vittima. Vittima di un aggressivo procuratore distrettuale, Monique Lamont, ambizioso e senza scrupoli, si reca a…

Guida Giunti scuola. Insegn...

Guida Giunti scuola. Insegn…

Bambini e bambine ricevono molti stimoli culturali al di fuori della scuola; sono però stimoli spesso contraddittori, dispersivi e frammentari. Tocca alla scuola svolgere un’attività di filtro e di interconnessione per tutte le esperienze di tipo …

La Torre di Ruin

La Torre di Ruin

Dopo Sanctus e La predestinata, un romanzo da cardiopalma sul destino del mondo.

Custodita segretamente per secoli dai suoi monaci, la Cittadella proibita di Ruin, in Turchia, ha aperto le sue porte. E una spaventosa epidemia ha …

Professione medico. A chi a...

Professione medico. A chi a…

Quasi 100.000 iscritti ai test per accedere a Medicina e Odontoiatria, con poco più di 10.000 posti disponibili. La selezione è dura e il percorso formativo per diventare medici è lungo e impegnativo. Ciononostante resta un mestiere che appassiona…

Teseo e il Minotauro e altr...

Teseo e il Minotauro e altr…

Per i piccoli lettori le storie dei miti non sono inavvicinabili. Questa collana racconta, con un linguaggio semplice e con le illustrazioni di Tony Ross, i grandi personaggi della mitologia, per fantasticare su un mondo meraviglioso. Età di lettu…

La fabbrica di San Pietro. ...

La fabbrica di San Pietro. …

Lungi dall’essere un tratto peculiare della modernità, la spinta a fare tabula rasa di ciò che preesiste ha radici ben più lontane, come attesta dal XVI secolo la demolizione e ricostruzione di San Pietro in Vaticano, edificio simbolo e fulcro del…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *