Oltre Santiago: i vestiti bruciati Titolo: Oltre Santiago: i vestiti bruciati
Autore: Gianluca Lombardi
Editore: EDB
Anno edizione: 2008
EAN: 9788810510650

Improvvisamente, a 37 anni e dopo tredici di matrimonio, una violenta crisi coniugale fa sprofondare l’autore nel baratro della disperazione.

Vuole a tutti i costi salvare il suo matrimonio, tenere unita la sua famiglia. I margini di ricomposizione sono ormai ridotti ed egli decide un tentativo disperato: sparire improvvisamente per qualche tempo, nella speranza che in sua assenza la moglie si renda conto che non vuole perderlo. Decide quindi di percorrere il Cammino di Santiago, ottocento chilometri a piedi, da Saint Jean Pied du Port, in Francia, a Santiago de Compostela, e poi fino a Finis Terrae, sull’oceano, per compiere il rito del rogo dei vestiti bruciati e del bagno purificatore. Il libro non è una guida, anche se si ritrovano riferimenti a luoghi e città; non è un romanzo, perché il protagonista quelle strade, quei sentieri li ha percorsi veramente e le parole che lo compongono sono state scritte con l’angoscia, la disperazione, la speranza, il sudore, il sangue. È la storia di un uomo che, quando ha capito che stava perdendo ciò che aveva di più caro, si è messo uno zaino in spalla e ha cominciato a camminare. Sperando nel miracolo di salvare il suo matrimonio, alla fine ne ha ottenuto di ritrovare se stesso. E, forse, Dio.

Oltre la secolarizzazione. ...

Oltre la secolarizzazione. …

Nel corso degli anni Ottanta diverse tradizioni religiose in tutto il mondo dal fondamentalismo islamico alla cattolica teologia della liberazione – hanno cominciato ad acquisire spazio al di fuori della sfera privata e all’interno di quella pubbl…

L' impero di Cindia. Cina, ...

L’ impero di Cindia. Cina, …

Il secolo cinese non sarà dominato solo dalla Cina. L’impetuoso sviluppo economico conosciuto negli ultimi anni da quello che fu l"’lmpero celeste" ha infatti coinvolto molti paesi asiatici, primo fra tutti l’India. L’ex colonia britanni…

Critica e critici

Critica e critici

Le teorie letterarie e le metodologie critiche non sono elaborazioni concettuali astratte, fuori dalle contingenze storiche, spersonalizzate. Sono ideate e messe in pratica da studiosi che hanno i loro percorsi biografici e intellettuali, hanno ma…

Green Zone

Green Zone

Zona nord di Baghdad, una mattina qualsiasi. Quattro kamikaze si fanno saltare in aria in un santuario. Quando Rajiv Chandrasekaran arriva sul posto, quel che resta dei cadaveri è già ricoperto da teli bianchi. Brandelli di corpi sparpagliati arri…

La «Repubblica dei matti». ...

La «Repubblica dei matti». …

Nel 1961 Franco Basaglia assume la direzione del manicomio di Gorizia; nel 1978 la legge 180 decreta la chiusura definitiva dei manicomi in Italia. La battaglia per la riforma radicale dell’assistenza psichiatrica fu innescata dal rifiuto di pochi…

Il potere occulto di George...

Il potere occulto di George…

Nel novembre del 2000 l’allora governatore del Texas divenne il quarantatreesimo presidente degli Stati Uniti, lo divenne grazie ai giudici conservatori della Corte Suprema, alcuni erano collegati a quelle organizzazioni cristiane ultraconservatri…

La solitudine dei numeri primi

La solitudine dei numeri primi

ATTENZIONE: Questo libro è in formato Flipback, per maggiori informazioni guarda il video presente in questa pagina!
Alice è una bambina obbligata dal padre a frequentare la scuola di sci. È una mattina di nebbia fitta, lei non ha vogli…

Giustizia come equità. Una ...

Giustizia come equità. Una …

Questo libro è nato dalle lezioni del corso di filosofia politica tenuto regolarmente da Rawls negli anni Ottanta. Col tempo le lezioni sono diventate una nuova formulazione della sua teoria della giustizia come equità, riveduta alla luce dei sagg…

Letteratura palestra di lib...

Letteratura palestra di lib…

Che cosa spinge gli uomini a scrivere? Leggere è davvero un hobby costoso, destinato alle élite e non alle masse? E ancora: qual è il legame tra linguaggio e azione politica, quale il confine tra arte e propaganda? "Letteratura palestra di li…

Il mondo senza di noi

Il mondo senza di noi

Cosa succederebbe se gli esseri umani sparissero dalla terra? Secondo Alan Weisman, dopo solo 48 ore le metropolitane sarebbero inondate, dopo un anno l’asfalto si spaccherebbe man mano che l’acqua nelle crepe si congela, dopo 4 il ciclo gelo-disg…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *