Ora so volare Titolo: Ora so volare
Autore: Michaela DePrince,Elaine DePrince
Traduttore: A. Orcese
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2015
EAN: 9788804647416

Mabinty è piccola, vive in un orfanotrofio ed è per tutti la "figlia del diavolo" solo perché una malattia le macchia la pelle. Ha quattro anni appena e vive in un Paese tormentato dalla guerra civile: la Sierra Leone. Eppure Mabinty ha un sogno. Vuole fare la ballerina. Ha raccolto da terra la copertina di una rivista e si è innamorata di quel tutù delicato, di quei gesti eleganti. Sembra un sogno irrealizzabile, il suo. Poi un giorno Mabinty viene adottata da una famiglia statunitense e diventa Michaela. Anche Michaela è piccola e ha la pelle macchiata.

Anche Michaela ha un sogno. I suoi genitori capiscono subito che il suo è vero talento e la iscrivono a una scuola di danza. Michaela deve affrontare fatiche, delusioni e il razzismo di chi ancora pensa che il mondo non sia pronto per una danzatrice con la pelle nera. Eppure non si è mai arresa. E ora è pronta a raccontare la sua storia ai ragazzi di tutto il mondo. La vita incredibile di una stella in punta di piedi, che con la sua luce ha saputo oscurare gli orrori del mondo e sconfiggere i pregiudizi.

Età di lettura: da 12 anni.

Il delitto. Impararono a vo...

Il delitto. Impararono a vo…

Quest’opera non è il solito libro sui dinosauri, perché nessuno prima d’ora ne aveva mai raccontato la storia in questo modo. Sei volumi, ognuno dei quali sarà infatti incentrato su un racconto a fumetti, che mostrerà i dinosauri, con rigore scien…

Il giorno in cui imparai a ...

Il giorno in cui imparai a …

Drew si sente invisibile agli occhi dei suoi coetanei, eppure pensa di essere fortunata: ha mamma, che aiuta sempre alla bottega del formaggio, Hum, il ratto che vive dentro il suo zaino, e Nick, il surfista bello e gentile che lavora al negozio e…

L' anno dei barbari

L’ anno dei barbari

Chi sono i barbari? I barbari sono i politici dei partiti tradizionali che hanno portato il nostro paese al disfacimento politico, economico, morale. I barbari sono coloro, politici e imprenditori, che hanno contribuito all’incredibile estensione …

Possesso

Possesso

Israele, interno di famiglia. Il padre morto da poco. La madre che vuole disfarsi di ogni oggetto appartenuto al defunto dandolo agli altri famigliari, quasi per indurli a condividerne la memoria, a partecipere con lei alla "colpa della morte…

Mio padre è un PPP

Mio padre è un PPP

Quando spariscono di casa i risparmi di Polleke e della mamma, la ragazzina pur immaginando che fine abbiano fatto – confessa di averli presi lei. Il giorno dopo, il padre le riporta i soldi ma Polleke gli dice che è troppo tardi e che non lo vuol…

Fima

Fima

Efraim Numberg, detto Fima, ha cinquantaquattro anni e vive a Gerusalemme. È rimasto orfano di madre quando ne aveva dieci, con il padre ha una relazione complessa. Dopo aver fatto sperare molto come studente di storia prima e come poeta poi, la s…

Il pellegrino dalle braccia...

Il pellegrino dalle braccia…

Il narratore e un amico, partiti a piedi da Roma e già in viaggio da quaranta giorni, vengono raggiunti in Svizzera da due compagni che cammineranno con loro per una settimana attraverso le Alpi. L’antico Ospitale fondato da San Bernardo sul Passo…

Galleria dell'Accademia. La...

Galleria dell’Accademia. La…

La Galleria dell’Accademia è conosciuta nel mondo come Museo di Michelangelo, per il gruppo dei Prigioni e il David collocato nella tribuna. Unica per la sua collezione di tavole a fondo d’oro, ospita numerosi dipinti a soggetto religioso di pitto…

Non tutto fa brodo

Non tutto fa brodo

Se tutti gli uomini mangiano, ogni cultura mangia a modo suo. E fa della cucina la sua carta d’identità. Passioni, ossessioni, emozioni, tradizioni, trasformazioni, repulsioni, contraddizioni, contaminazioni. Tutto si dice attraverso il cibo. Dall…

Il pellegrinaggio del mille...

Il pellegrinaggio del mille…

C’è una valenza simbolica universale che può essere riconosciuta nel pellegrinare da parte degli uomini mossi da un desiderio. Il viaggio è normale sia per il lavoro che per lo svago. Intraprendere un cammino, avere una meta, percorrere una strada…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *