Ore d'ozio Titolo: Ore d’ozio
Autore: Kenko Yoshida
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2012
EAN: 9788807723629

In questa raccolta di pensieri scorrono, come un vento vivificante, tutto il fascino e tutta la saggezza del buddhismo zen. L’ozio di Kenko, uno dei più grandi scrittori giapponesi d’epoca classica, non è certo inattivo.

E un otium che consente di assaporare la vita, il tempo, la natura, le cose più semplici. "Quando mi abbandono con calma ai miei pensieri, non posso impedire ch’essi siano dominati dal ricordo nostalgico di mille cose del passato. Mentre tutti dormono, io passo il tempo, nelle lunghe notti, mettendo in ordine le cose che ho a portata di mano; e quando, strappando vecchie carte inutili che non ho alcuna intenzione di conservare, scopro esercitazioni calligrafiche o pitture eseguite per diletto da qualcuno che ora non è più, mi pare di rivivere quei momenti lontani. Persino le lettere di persone ancora in vita, ma che risalgono a molto tempo addietro, m’inducono a pensare alle circostanze e all’anno in cui furono scritte, e ciò mi commuove profondamente. E anche le cose che ho avuto lungamente per le mani, sebbene non abbiano un’anima e siano rimaste per tanto tempo immutate, mi sono care."

In vacanza. Chi cerca trova...

In vacanza. Chi cerca trova…

Quante cose da scoprire in albergo, in visita all’acquario, al campeggio… Con scenette da esplorare, personaggi da trovare, oggetti da contare, cose da commentare, giochini e tantissimi adesivi. Età di lettura: da 3 anni.

La mia patria era un seme d...

La mia patria era un seme d…

Una conversazione che è quasi un romanzo, un’autobiografia che sorge in un dialogo con un’interlocutrice sensibile e discreta. Quando Herta Müller parla di sé e delle esperienze che l’hanno formata, sono subito presenti le immagini, i motivi stess…

Il podere

Il podere

Accolta e superata l’esperienza naturalista, Tozzi si apre all’influsso della narrativa europea (e di Dostoevskij in particolare) e partecipa pienamente alla sensibilità culturale e sociale novecentesca. La campagna senese fornisce – qui come negl…

Un amore di carta

Un amore di carta

Guylain Vignolles è un invisibile, uno di quegli esseri solitari che nessuno nota. Lavora in una fabbrica di riciclaggio, al servizio di un’impietosa trituratrice di libri invenduti soprannominata "la Cosa". Nient’altro gli dà gioia, se …

Il fiore del desiderio

Il fiore del desiderio

Se in "Sorella del mio cuore" i due personaggi femminili tracciavano in controluce la complicata sequela di fatti che accomunava le loro vite, facendo emergere un sentimento più forte di ogni regola e di ogni cosa, ora lontane da Calcutt…

Architettura. Saggio sull'arte

Architettura. Saggio sull’arte

Boullée è, con Lequeu e Ledouz, una delle figure maggiori del movimento architettonico più radicale del neoclassicismo francese. È famoso per il modernismo del metodo compositivo e per i mezzi d’espressione adottati (sfere, spirali, piramidi, cubi…

La banalità del bene. Stori...

La banalità del bene. Stori…

Una storia vera, simile a un romanzo di avventure: l’incredibile vicenda del commerciante padovano Giorgio Perlasca (1910-1992) che, nell’inverno del 1944, a Budapest, riuscì a salvare dallo sterminio migliaia di ebrei, spacciandosi per il console…

Il giardino da colorare. Co...

Il giardino da colorare. Co…

Un libro con illustrazioni di fiori, uccelli e altri animali del giardino da colorare. Con adesivi da aggiungere a piacere. Età di lettura: da 3 anni.

La bellezza dell'invisibile...

La bellezza dell’invisibile…

Atomi, elettroni, campi, stringhe, buchi neri – concetti un tempo al limite della fantascienza – sono diventati parte del linguaggio quotidiano, che li nomina alla stregua di oggetti che abbiamo intorno. Ma esistono davvero questi oggetti? O sono …

I segreti di Londra. Storie...

I segreti di Londra. Storie…

Nuova edizione Oscar disponibile Clicca qui

Trafalgar Square, con la statua di Horatio Nelson in cima alla poderosa colonna di granito; la Torre di Londra, dalle atmosfere ancor oggi inquietanti; l’East Side, cupa e delittuosa,…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *