Signori, si cambia. In viaggio sui treni della vita Titolo: Signori, si cambia. In viaggio sui treni della vita
Autore: Beppe Severgnini
Editore: Rizzoli
Anno edizione: 2015
EAN: 9788817084994

Dopo il bestseller La vita è un viaggio Beppe Severgnini ci conduce attraverso gli USA dall’Atlantico al Pacifico; segue le rotaie da Mosca a Lisbona; taglia l’Europa in verticale e l’Australia in orizzontale.

Il viaggio più affascinante è un viaggio antico, graduale, privato e sociale insieme: il viaggio in treno. I treni sono teatri, caffè, bazar. L’unico talk-show che non conosce crisi è quello che si replica quotidianamente sulle rotaie. La confidenza genera libertà: ci ha messo insieme il caso, ci dividerà una stazione. I treni aiutano a pensare. Tutti i grandi viaggi – dai pellegrinaggi cattolici al Grand Tour, dalla prima partenza con gli amici al viaggio di nozze – sono, in fondo, una scoperta di se stessi: il panorama che c’interessa sta dentro di noi. Il treno esenta da responsabilità, consente di restare passivi senza sentirsi pigri. Possiamo lavorare e riposare. Possiamo parlare, quando siamo stanchi di leggere.

E sognare, quando siamo stanchi di parlare. L’autore ha un nome per tutto questo: la terapia dei binari.

Dopo il bestseller La vita è un viaggio Beppe Severgnini ci conduce attraverso gli USA dall’Atlantico al Pacifico (due volte, passando da nord e passando da sud); segue le rotaie da Mosca a Lisbona; taglia l’Europa in verticale (da Berlino a Palermo) e l’Australia in orizzontale (da Sydney a Perth). Tra tutti – confessa – il viaggio più emozionante e istruttivo è quello che apre il volume. Gli USA attraversati col figlio ventenne, Antonio.

Da Washington DC a Washington State, 8.

000 km in treno, in bus, in automobile.

“Un figlio, un papà e l’America: e nessun altro che disturba.”

Luoghi selvaggi. In viaggio...

Luoghi selvaggi. In viaggio…

Esistono ancora luoghi veramente selvaggi? Luoghi sconfinati, isolati, elementari, splendidi e feroci, che seguono leggi e ritmi propri, incuranti della presenza umana? E se mai sopravvivono, dove cercarli? Dopo aver fantasticato fin da bambino su…

L' arte del viaggio. Città,...

L’ arte del viaggio. Città,…

Milano, Roma e Orvieto, ma anche New York, Brasilia e Pechino. Un viaggio colto e appassionato fra le strade del mondo, per mostrarci che forma avrà il nostro futuro prossimo.

“Guardando una città si finisce per guardare se s…

America perduta. In viaggio...

America perduta. In viaggio…

La storia di un viaggio nell’altra America, quella delle piccole città in cui la vita è rimasta ferma agli anni Cinquanta, il racconto dolce e amaro di un americano che, dopo aver vissuto dieci anni in Inghilterra, ha voluto realizzare un viaggio …

Liberty. Art Nouveau

Liberty. Art Nouveau

"Liberty", "Modern Style", "Jugendstil", "Secessione" sono solo alcuni dei molti nomi che prende, in Europa, un movimento che tra la fine dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento trasforma e "mode…

La città

La città

Andiamo insieme a spasso nelle vie e nelle piazze della città, visitando edifici e monumenti, alla scoperta dei suoi buffi abitanti e dei loro mestieri. Apri più di 100 finestrelle per divertirti ed imparare tutto quello che succede per strada e a…

Immagina di essere in guerra

Immagina di essere in guerra

Paura. Fuga. Esilio. Sopravvivenza. Perdita dell’identità e il desiderio di tornare indietro, a casa. Ma dov’è "casa"? In un intrigante esperimento dell’immaginazione Janne Teller fa vivere sulla nostra pelle l’esperienza di un rifugiato…

Giovani. Sfida, rivolta, sp...

Giovani. Sfida, rivolta, sp…

Una anatomia del mondo dei giovani condotta da un noto psichiatra italiano. Un’indagine non solo per capire i fenomeni del disagio e dell’emarginazione (le diverse maschere della violenza), ma soprattutto per identificare tutti quegli interventi c…

Expo 58

Expo 58

L’Exposition universelle et internationale de Bruxelles del 1958 è il primo evento del genere dopo la Seconda guerra mondiale. La tensione politica tra la Nato e i paesi del blocco sovietico è al culmine. In piena Guerra fredda, dietro la facciata…

I miei primi origami

I miei primi origami

Nuovo libro con formato quadrato dedicato all’arte giapponese degli origami. Semplici schemi per imparare a maneggiare la carta e creare dei piccoli capolavori. Un libro che stimola la fantasia e la manualità del bambino. Età di lettura: da 3 anni.

Perché sono ebreo

Perché sono ebreo

"Tanto per cominciare, sapremmo spiegare la differenza fra israelita, ebreo e israeliano?" Così l’autore esordisce in un’antica questione di portata universale. E prosegue, rivolto ad un pubblico adolescente, rileggendo la Storia con la …

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *